Blog updates

Latest news & updates
Photography, stock

I’m a new Envato Photodune contributor!

4 giugno, 2013

A partire da oggi è iniziata la mia collaborazione con il marketplace Envato, il mio portfolio è stato accettato e le immagini sono state messe in vendita su Photodune.

Di che cosa si tratta?

Envato è una startup nata nel 2006 in Australia che gestisce molteplici marketplace online, nei quali è possibile vendere i propri lavori con il sistema royalty free: fotografia, grafica, video, files audio, template per siti web, educational e molto altro ancora.

L’ho scoperta per caso, un giorno che ero intenta a fare ricerche online, e sono rimasta colpita dal differente concetto che sta alla base di questo marketplace rispetto ad altri, ben più noti soprattutto in Italia, che vendono con il sistema dello stock e royalty free, come per esempio Fotolia e Shutterstock per la fotografia ed i video.

La principale differenza con altri siti di stock sta nel fatto che sui marketplace Envato ogni “articolo” è in vendita singolarmente. Non è necessario, cioè, sottoscrivere degli abbonamenti per poter scaricare una singola foto o altro bene digitale che si voglia acquistare.

Questa cosa mi è sembrata da subito molto interessante, sia come acquirente che come possibile contributor.

Vantaggi per il contributor.

Ben pochi sono quei professionisti che, con il sistema dello stock royalty free, riescono a vendere migliaia di copie di una foto o altro bene digitale online, cosa che permette di avere un guadagno con il quale si può iniziare a ragionare. Questi professionisti solitamente dedicano buona parte del loro lavoro, o tutto quanto, a questo tipo di attività. Un esempio è  Yuri Arcurs, il professionista più influente per ciò che riguarda la fotografia da stock, che è diventata ormai la sua attività principale, cosa di cui egli stesso parla nel suo blog.

Dato che, per ciò che concerne la fotografia, non è questo il mio caso, ho pensato che il sistema di vendita adottato dai marketplace Envato potesse essere molto più interessante dal punto di vista remunerativo proprio per chi tende a vendere pochi oggetti, vuoi per il tipo di soggetto (business, persone, ed immagini concettuali sono quelle più richieste), o per il fatto che appunto non è un professionista che non si occupa d’altro se non di questo.

Il prezzo di vendita della singola foto su Photodune , infatti, è molto più alto rispetto ad altri siti simili, e di conseguenza anche i guadagni che ne possono derivare possono essere più interessanti.

Vantaggi per l’acquirente.

Quali sono i vantaggi per l’acquirente se le foto costano di più? É presto detto, sui marketplace Envato non ci sono costosi abbonamenti da sottoscrivere, i quali ti permettono sì  di scaricare centinaia di foto è vero ma.. se uno non ne ha bisogno cosa se ne fa?

In questo modo, anche chi ha bisogno di una singola immagine, o altro bene digitale, può acquistarla e scaricarla direttamente online, senza tanti giri intermedi. É un valido sistema per qualunque utente che abbia la necessità di comperare ogni tanto dei beni royalty free da stock.

Costi e licenze.

Il prezzo è fissato in dollari americani e per le fotografie varia da 1 a 9 dollari, a seconda delle dimesioni dell’immagine.

La principale licenza d’uso è quella Standard che ha le seguenti caratteristiche:

[list_checkgrey] [li]ogni immagine può essere utilizzata per sè stessi o per un solo singolo cliente finale;[/li] [li]la tiratura non deve superare le 250mila unità;[/li] [li]il bene per il quale viene utilizzata la foto deve essere gratuito per l’utilizzatore finale.[/li] [/list_checkgrey]

La licenza Extended invece permette di:

[list_checkgrey] [li]utilizzare il bene per un prodotto che avrà un costo per l’utilizzatore finale; [/li] [li]effettuare una tiratura anche superiore alle 250mila copie.[/li] [/list_checkgrey]

Un esempio? una foto che viene acquistata per essere riprodotta sun un calendario che viene poi messo in vendita, questa necessita di una licenza estesa. Con la licenza estesa la foto viene venduta ad un prezzo circa 8 o 10 volte superiore, quindi le possibilità di guadagno sono molto differenti rispetto ad altri siti di stock, anche con un numero limitato di copie vendute.

Guadagni.

A seconda se il contributor sottoscrive un rapporto di esclusività o meno, i guadagni possono essere differenti, e lo sono anche all’intern0 di ogni singolo marketplace ed a seconda del numero di beni venduti. Envato trattiene un massimo del 50% del guadagno per ogni singolo bene digitale venduto (77%  in caso di autore non esclusivo).

Qualità del prodotto e supporto.

Lo staff di Envato effettua un’attenta selezione prima di procedere alla messa in vendita di ogni singolo articolo; ho acquistato io stessa alcuni templates per rendermi conto della qualità, e devo dire che sono rimasta molto soddisfatta. Inoltre, l’autore dà un supporto online ai suoi acquirenti, quindi in caso di problemi (soprattutto per ciò che riguarda l’installazione di template di siti) l’acquirente ha a disposizione un valido aiuto.

[divider_line]

Al momento sto preparando un portfolio anche per Graphicriver (il marketplace per la grafica), ti invito intanto a visionare le mie prime immagini in vendita su Photodune: portfolio >>

Scopri anche gli altri principali marketplace di Envato:

  • Graphicriver templates di design per la stampa e per il web, illustrazioni, icone, infographics..
  • Audiojungle: files musicali e audio, effetti sonori
  • Themeforest: temi per wordpress, html, cms, plugins..
  • Codecanyon: scripts in php, plugins per wordpress, e-commerce, javascripts..

 

Write a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: