La maggior parte delle volte in cui vengo contattata i clienti mi richiedono dei servizi ben specifici di cui si sono già fatti un’idea: un Logo, un Sito Web, una Brochure. Non solo, spesso il potenziale cliente ha già un’idea anche di come debbano essere realizzati questi strumenti.

Dopodiché, realizzato il proprio Strumento di Comunicazione, si pensa che sia finita lì. Il Prodotto o Servizio diventerà improvvisamente famoso e all’improvviso tutti lo richiederanno, perché avete un bel sito web, un bel logo e una bella brochure.

Questa è la maniera più semplice per fare due cose:

  • spendere dei soldi (potenzialmente) per niente
  • affossare definitivamente (o non far decollare mai) il tuo Brand

Le tre mosse vincenti per affossare il tuo Brand, oppure stroncarlo sul nascere

Il Sito web, il Logo, e la Brochure sono molto importanti, e debbono essere realizzati bene (che attenzione non è necessariamente la stessa cosa di: essere belli), ma è importante capire un passaggio fondamentale: questi sono solo degli strumenti.

Quindi la prima mossa vincente per mandare a gambe all’aria tutto è:

1 – Non capire che gli strumenti sono solo al servizio della tua comunicazione e del tuo Brand: quello che serve è una strategia.

Quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere? perché hai scelto quegli specifici strumenti (invece di altri)? queste sono le domande che è necessario porsi.

Un esempio classico è il cliente che vuole aprire un Blog, ci si concentra e si perde un sacco di tempo a scegliere colori, template, l’allineamento di questo e quello deve essere perfetto.. etc. Ma quando chiedo: tu che obiettivo hai, perché stai aprendo queso sito/blog? non ricevo quasi mai una risposta, al massimo un generico “farmi conoscere”.

Invece le domande da porsi sarebbero:

  • da chi voglio farmi conoscere?
  • qual è l’idea che vorrei avesse il mio Cliente di me?
  • quali sono i valori universalmente conosciuti e condivisi dai quali il mio prodotto/servizio si sente rappresentato?
  • come posso consolidare i miei clienti già acquisiti?
  • in quanto tempo mi prefisso di raggiungere gli obiettivi?
  • quali sono gli strumenti più adatti alla mia Comunicazione?

Serve una strategia per comunicare il tuo Brand, una strategia di cui tu devi essere pienamente consapevole.

2 – Non conoscere il pubblico a cui ti rivolgi

Si cercano fans, followers, likes, ma non importa da chi, l’importante è fare numero. É la maniera più veloce e sicura per prodigarsi sempre in tanti sforzi senza portare mai a casa nulla o quasi (e per continuare a lamentarsi che ciò accade). Questo, per quanto riguarda la comunicazione sui Social, quella che sembra più facile da fare ed in realtà è la più difficile, ma non solo.

Nella comunicazione, come nella Vita, non funziona come a scuola, io lo dico sempre: non si viene premiati per lo sforzo e l’impegno.

Il “premio” arriva se lo sforzo e l’impegno vengono indirizzati alle persone giuste, non importa se si tratta di una nicchia più piccola, l’importante è che queste persone siano veramente interessate a te, che abbiano bisogno di quello che offri.

Facciamo un esempio: è meglio avere un Blog con diecimila visite mensili ma nessuno che compra il tuo prodotto o ti contatta per i tuoi servizi, oppure un Blog con mille lettori ma dieci o venti che comprano il tuo Prodotto o ti contattano per un Servizio?

Altro esempio: cosa è meglio, avere una newsletter con cento persone iscritte volontariamente oppure una con mille indirizzi comprati da qualche database (ammesso che sia lecito fare ciò), o raccattati in giro per il web? quale dei due iscritti sarà più interessato a leggere ciò che proponi?

3 – Autocelebrarsi

E quanto siamo bravi, quanto tempo è che siamo sulla cresta dell’onda, da quanto tempo c’è il nostro prodotto/servizio, siamo i primi in Italia/nel Mondo, e i traguardi che abbiamo raggiunto.

Raccontare queste cose, sul vostro sito Web, sulla vostra Brochure, o sulla vostra Pagina Facebook, credetemi: non serve a niente. Forse vi applaudiranno amici e parenti per incoraggiarvi, ma di dire queste cose sono capaci tutti. Quello che invece è un po’ più difficile è comprendere chi sono i vostri potenziali clienti, e di seguito:

  • mettersi nei loro panni
  • cercare di capire di cosa hanno bisogno
  • procurarglielo

A nessuno interessa più sentirsi raccontare quanto siete dei luminari o quanti sforzi avete fatto per raggiungere quel determinato obiettivo, gli sforzi li fanno tutti nella loro vita quotidiana.

Le persone, se devono spendere del denaro per acquistare un vostro bene/servizio, devono essere convinte su quali saranno i vantaggi che ne avranno, devono essere vantaggi pratici per la loro vita.

Celebra il tuo Cliente, non te stesso. Solo in questo modo il tuo Brand può diventare un successo.


Il tuo Brand ha bisogno d’aiuto?